Bellezza e Vitalità

🌷🌷🌷Bellezza & Vitalità 🌷🌷🌷

Il nuovo mini perCorso al #femminile firmato #Gabriela #Balaj inizia il 6 ottobre 2021 in Telegram.

Sono a disposizione per i colloqui privati ed i perCorsi Individuali o di gruppo.

Sono pronta, entusiasma e grata di invitarti a fare dei viaggi – perCorsi al femminile assieme a me.

Bellezza e Femminilità – ogni giorno un audio prezioso + file e link + 1 webinar 🍂 
VIENI ANCHE TU, la durata del perCorso è di 31 giorni, info nel video

Il costo del perCORSO “Bellezza e Vitalità” sino al 31 di ottobre è in offerta a € 20 poi verrà messo a € 80

La capacità di essere aperti e vulnerabili, sinceri abbastanza da esprimere le nostre esigenze liberamente, di chiedere a qualcun altro, senza nessuna aspettativa è un superpotere.
Tutti hanno bisogno di qualcosa dagli altri, sia che lo ammettono o no. Ciò che rende doloroso un desiderio, un bisogno è il pensiero, la credenza che non potremmo ottenerlo, che non riusciremmo mai a soddisfare quell’esigenza. La società schizzata insegna che bisogna rendersi indipendenti. No cari miei, l’indipendenza crea isolamento interiore, solitudine e incapacità di nutrire la nostra importantissima parte affettiva. Noi abbiamo bisogno costantemente degli altri, quindi piuttosto di lottare per essere inDIPENDENTI, lottiamo per creare delle sane DIPENDENZE. Il rinforzo intermittente, ovvero dare affetto e attenzioni per esempio al partner, con intermittenza o come dico io con il contagocce, crea sofferenza e alla lunga una relazione insana. E’ un gioco di potere, dove uno abusa e punisce, lo fa in maniera inconsapevole, mentre l’altro subisce. Se vogliamo creare rapporti efficienti e sani, lo scambio e il dialogo deve essere COSTANTE, è DI VITALE IMPORTANZA creare sicurezza e stabilità.

I PROBLEMI CON IL SESSO OPPOSTO

Un trauma non è altro che un movimento interrotto dell’flusso d’amore verso una persona cara. Un trauma non è altro che una situazione di stress, abbandono, rifiuto o esclusione dell’individuo, che ha creato un potente dolore rimasto ancora represso, non rilasciato. E’ un dolore celato nei meandri dell’inconscio, cristallizzato e non ancora tramutato in energia creativa.

L’individuo che non ha tramutato i suoi traumi infantili spesso ha molte difficoltà ad amare un partner ed oscillerà sempre fra il desiderio d’abbandonarsi totalmente e la paura del rifiuto. Creerà in questo modo lo schema dell’amore dolce-amaro, dell’amore dramma. Senza volerlo il suo comportamento causerà proprio quel rifiuto che avrebbe voluto evitare ed affioreranno in lui sentimenti di tristezza, dolore, rabbia e frustrazione e si creerà così un circolo vizioso senza fine. Soddisfare il proprio bisogno di contatto con la persona amata porta alla guarigione, questo può essere realizzato durante il per-Corso Inchino e durante il per-Corso Grembo Sacro.

I problemi con il sesso opposto indicano i traumi irrisolti ed il movimento interrotto d’amore verso i genitori. Il grande Bert Hellinger ha notato che se un uomo ha difficoltà con le donne è perché la relazione con il padre – che sta all’origine della sua mascolinità – è stata in qualche modo interrotta, al contrario se una donna ha difficoltà con gli uomini la causa è nel rapporto con la madre (tutto ciò è il contrario di quanto si pensa in ambito psicologico tradizionale). Se una donna ha problemi con i maschi deve lavorare sulla propria femminilità, deve richiamare tutto il suo Potere indietro fino a ripristinare il flusso d’amore interrotto dalle sue antenate, che rappresenta la sua Potente Energia Femminile. Una frase potente che può usare in un determinato momento e facendo determinati movimenti è:

“Io Gabriela Balaj chiamo TUTTO il mio POTERE indietro a me!”

Dall’e-book
DONNE MUSE E MASCHI ALFA | Pag. 5 ~ scaricabile gratuitamente su questo sito
http://www.gbalaj.com

💙 Gαbriєℓα Bαℓαj
A U T R I C E di
11 perCORSI trasformativi, tre linee di profumi naturali ed i seguenti libri:

  1. Yin e Yang 88 Segreti Feng Shui
  2. Fiamme Gemelle
  3. Diario della Ricchezza
  4. Estasi
  5. Aura. Autobiografia di una Sacerdotessa
  6. Dea d’Oro … a seno nudo
  7. L’Unione delle Fiamme
  8. Valore

I TRAUMI
Negli ultimi mesi, ho intrapreso un viaggio per rilasciare traumi ben sepolti nell’inconscio, per connettermi ancor di più alla mia essenza e lasciar andare ciò che non mi appartiene più, integrare i traumi emotivi. Alcuni di questi traumi si sono ri-attivati dal 8 di maggio 2021 quando ebbi l’incidente in bici. Quando fai questo tipo di lavoro non è sempre comodo. Oltre al dolore fisico spuntano “gli scheletri dall’armadio” e viene fuori la polvere che hai buttato sotto al tappetto convinta di avere finito certe cose. Sono rifioriti ricordi, eventi e persone che hanno avuto un contributo immenso a tirar fuori in superficie i vari dolori emotivi. In quei momenti delicati, in quelle giornate difficili ho avuto la fortuna di avere del tempo per me, per meditare ed entrare in stato di totale presenza, nello stato in cui abbiamo bisogno di restare con noi stesse e RESPIRARE, dove ci concentriamo sull’attimo presente e ci liberiamo dall’ESSERE altrove. Il modo per farlo è entrare dentro di noi e avere il coraggio di guardare da vicino, senza giudizio, le parti di noi stesse che sin’ora abbiamo avuto paura o vergogna di vedere.


La consapevolezza implica la capacità di vedere la prospettiva che tutto nel nostro mondo esterno riflette ciò che sta accadendo all’interno. Per iniziare a fare un cambiamento è necessario avere tale comprensione. Se vuoi vedere se risuoni con me, ti invito a fare questa pratica:

Passo 1
Guarda tutti nella tua vita come dei messaggeri che arrivano per mostrarti il tuo mondo interiore.

Passo 2.
Quando ti senti stimolata, attivata da una persona, da un ricordo, da un’evento o da un’esperienza, rimuovi il messaggero e chiediti:
“Dove nel mio corpo sento questa emozione/carica energetica?”

Passaggio 3
Una volta identificato il punto del corpo in cui questo si sente, concediti il pieno permesso di sentirlo pienamente, senza cercare di cambiarlo o manipolarlo in alcun modo.

Passaggio 4
Una volta percepita completamente, immagini di aprire una porticina in quel punto del tuo corpo ed inviti, consenti all’energia di muoversi e di rilasciarsi/integrarsi naturalmente fuori dal tuo essere, nella natura…

Questa pratica mi ha liberato da uno stato di reazione costante e mi ha spinto in un luogo di risposta radicato e presente. Ogni volta che stiamo reagendo non siamo presenti, stiamo recitando dallo spazio del ricordo traumatizzante passato che è collegato alla carica emotiva nel corpo.
Sono pronta, entusiasma e grata di poter finalmente invitarti a fare dei viaggi -perCorsi al femminile assieme a me.
ACQUISTA SUBITO “La Donna Preziosa” – un
perC O R S O 🌷🌷🌷 ACCADEmia FEMMINILITA’ 🌷🌷🌷by Gαbriєℓα Bαℓαj
Oppure scegli il perCorso che risuona con te. Prossimo evento dal vivo: