L’arte della pornograficazione del corpo femminile

Ci sono da poco su ISTAGRAM e devo dire che già mi è arrivata la nausea, la repulsione, il ribrezzo e la voglia di cancellarmi. Ho dato un giro e visitato alcuni profili di donne celebre romene, russe, americane, europee, italiane e di altri continenti, ciò che ho trovato mi lascia molta amarezza. Perché? Semplicemente vedo questo ISTAGRAM con le sue celebrità orrende museruolate e truccate alla perfezione, il prolungamento di ciò che mi sono rifiutata di guardare già circa dieci anni fa quando ho spento la TV per il disgusto, lo schifo, il voltastomaco della mercificazione e della pornograficazione del corpo femminile. Tutto questo mondo virtuale, fatto di corpi perfetti, rifatti e photoshopati semplicemente non rappresenta la VITA REALE, è un fake nel fake, e la responsabilità è di tutte noi donne che potremmo e dovremmo fare un lavoro migliore nel rappresentare le donne con corpi, età ed etnie diverse. ⁠

Nessuna descrizione della foto disponibile.

Concordo con ciò che scrive la Dr. Kaouthar Darmoni:

⁠”La nostra civiltà patriarcale contemporanea ne ha fatto un’arte: The Art of Pornification. Apri qualsiasi rivista, TV, pagina di social media ed è piena della rappresentazione della bellezza e della sensualità femminile in modo pornografico. La pornificazione del corpo femminile, della sensualità e della sessualità nei media principali è diventata la norma. È EPIDEMICA. ⁠

Per le donne esiste un dolore così antico associato all’indottrinamento del corpo femminile. Molte di noi non siamo libere nel nostro corpo. Siamo imprigionate nella prigione di standard di bellezza irrealistici, principalmente a causa della sessualizzazione e della pornificazione dei nostri corpi nella cultura tradizionale. Questo ci ha rese alienate dal nostro corpo femminile: la nostra immagine corporea è negativa, piena di vergogna, senso di colpa e paura.”⁠

Come uscire? Prima di tutto consapevolizzare, rifiutarsi di partecipare e di farsi merce: perché mai per vendere un’auto si deve mettere accanto una donna mezza nuda? E’ importante accettarci per quello che siamo, nei corpi che abbiamo, con le BELLISSIME imperfezioni che ci devono rendere ORGOGLIOSE DI ESSERE DONNE, non plastiche sorridenti usate per vendere COSE.

Ps. Questo fiore giallo che vedete nelle foto è il “fiore del fuoco”: era questo il nome che gli antichi attribuivano alla senape selvatica, per il suo splendido colore giallo-oro e la crescita talmente veloce da “incendiare” all’improvviso i campi di luce e di allegria. Lo stesso principio energetico di gioia e vitalità è trasmesso da Mustard, il fiore di Bach preparato con i fiori della senape selvatica, che agisce in modo sorprendentemente efficace su tutti gli stati depressivi caratterizzati da tristezza, malinconia, voglia di piangere, lieve o intenso abbattimento dell’umore. L’essenza floreale di Mustard aiuta a scacciare l’angoscia, il “male di vivere” e a risollevare il morale recuperando con l’interesse per la vita e per le consuete occupazioni, anche il piacere di relazionarsi con gli altri.

Il dott. Edward Bach afferma che: “…Mustard allontana la tristezza e fa ritornare la gioia di vivere…”. Indicato per Mustard è usato per coloro che si portano dentro una sofferenza di tipo spirituale. Se sei un po’ giù ci vuole questo fiore di Bach, un rimedio naturale molto utile per scacciare la tristezza e il “male di vivere” …

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...